CONDIVIDI
Calciomercato Juventus: assalto a Verratti, ma servono almeno 80 milioni.

Calciomercato Juventus: assalto a Verratti, ma servono almeno 80 milioni. I colori bianconeri sono sempre stati nel destino di Marco Verratti. Da piccolo era tifosissimo della Juve e nel 2012 fu ad un passo dal vestire la maglia dei campioni d’Italia, come erede di Pirlo. Marotta era stato bravo ad interessarsi subito e l’affare sembrava in dirittura d’arrivo. Poi arrivò il Paris Saint Germain di Leonardo, grande conoscitore del calcio italiano, che con un assegno da 12 milioni di euro si portò via il giovane talento abruzzese. In quel momento storico, la dirigenza bianconera non se la sentì di investire una cifra importante per un giovane che veniva dalla serie B e aveva ancora tanto da dimostrare. Si trattativa sicuramente di un talento, ma Pirlo stava giocando ancora ad alti livelli (titolare inamovibile nella Juve di Conte, imbattuta nel 2011/12) e per Verratti sarebbe stata dura trovare spazio in squadra.

Anche il giocatore spinse per andare in Francia, dove sarebbe stato protagonista fin da subito. Cinque anni dopo, Verratti ha vinto tutto in Francia ma il suo Psg ha deluso molto in Europa. Molti fattori sono cambiati e l’affare che sfumò nel 2012, potrebbe tornare di moda, anche se a cifre completamente diverse. Le scorie della disfatta di Barcellona ancora inquietano lo spogliatoio del PSG, che da mesi è costretto anche ad inseguire il Monaco in campionato, primo a +3 sulla quadra di Emery. Il rapporto dell’abruzzese con la stampa parigina è ai ferri corti, come dimostra l’ultima polemica con L’Equipe, costretto a scusarsi con Verratti e Matuidi per il falso scoop sul post-partita di Champions passato in discoteca. “In Italia solo Juve e Inter possono permettersi di acquistarmi” ha dichiarato lo stesso Verratti, che è uscito allo scoperto in un’intervista rilasciata ai microfoni di Raisport.

Calciomercato Juventus: assalto a Verratti, ma servono almeno 80 milioni.

Un messaggio diretto alle rispettive dirigenze o quanto meno un indizio su una trattativa che potrebbe decollare. La Juve ci sta pensando ma il prezzo del cartellino è un ostacolo importante. Un giocatore che poteva essere bianconero per poco più di 10 milioni, ora verrebbe a costare quasi dieci volte tanto. Senza contare il nodo ingaggio: il pescarese guadagna 7,5 milioni al PSG (esattamente quanto prende attualmente Higuain). Inoltre ci sono alcuni dubbi sulla collocazione tattica dello stesso Verratti. Nel 4-2-3-1 Pjanic si sta trovando a meraviglia nel ruolo di regista, al fianco di un mediano “tuttofare” come Khedira. Marchisio sta tornando lentamente in piena forma e punta a diventare il prossimo capitano bianconero. Per giugno Marotta e Paratici sono intenzionati a procedere su Tolisso, 22enne del Lione che costa circa 35 milioni.

Nello scacchiere tattico di Allegri in questo momento servirebbe più forza fisica e duttilità (per compensare la perdita di Vidal e Pogba), rispetto alle (indubbie) qualità tecniche di un giocatore come Verratti, che negli ultimi due anni ha avuto qualche problema muscolare di troppo. Se si aggiunge il fatto che non si tratta di un centrocampista decisivo in zona rete (5 gol in 4 anni e mezzo al PSG), restano alcuni dubbi su un investimento così oneroso. La Juventus ha deciso di investire una cifra così alta solo per Higuain, ma in quel caso si trattava di uno dei centravanti migliori al mondo, che in una stagione lunga e impegnativa ha un peso specifico notevole. La sensazione è che se il Psg dovesse puntare all’asta, i bianconeri declineranno con gentilezza e sceglieranno Tolisso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Segui KNews.it su Facebook