CONDIVIDI
Calciomercato Juventus presi Caldara e Orsolini, per il futuro.

Anche nella sessione di calciomercato di gennaio, la società più attiva resta sempre la Juventus, che pensa al presente (Rincon) ma soprattutto a programmare il proprio futuro. E’ ufficiale l’acquisto di Caldara per 15 milioni di euro + 6 di bonus legati al raggiungimento di alcune condizioni durante la durata contrattuale del calciatore. Il giovane centrale difensivo è stato ceduto in prestito gratuito sempre all’Atalanta, dove resterà fino all’estate 2018. E’ previsto inoltre un ulteriore bonus di 4 milioni che spetterà alla squadra orobica, se verranno centrati determinati obiettivi sportivi da qui fino al 2018.

Operazione quindi da 25 milioni di euro, per un giovane di grande talento che sta facendo benissimo nel nostro campionato. L’altro acquisto in prospettiva della squadra bianconera è Riccardo Orsolini, ala destra dell’Ascoli, considerato uno dei talenti più promettenti del calcio italiano. Mancino, classe ’97, può giocare sia a destra che a sinistra e molti osservatori hanno paragonato il suo stile di gioco ad uno specialista come Arjen Robben. Decisiva la volontà del giocatore e il tempismo di Beppe Marotta, che ha bruciato la concorrenza del Napoli, arrivato ad offrire 9 milioni di euro.

I bianconeri verseranno 5 milioni di euro cash nelle casse dell’Ascoli, più il cartellino di tre giovani della cantera Juve: Andrea Favilli (già in forza all’Ascoli), Elvis Kabashi (che si trova in prestito al Pontedera) e un terzo giocatore che i dirigenti marchigiani sceglieranno nella giornata di lunedì, 16 gennaio 2017. L’Ascoli avrebbe voluto acquistare anche Stefano Beltrame, che si trova attualmente in prestito al Den Bosch e non potrà muoversi fino alla prossima estate. Orsolini resterà ad Ascoli fino alla prossima estate, per continuare il proprio processo di maturazione calcistica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Segui KNews.it su Facebook