CONDIVIDI
Coppa Italia, semifinale di ritorno, Napoli-Juventus 3-2: la cronaca e il risultato finale.

Champions League, Monaco-Juventus 0-2: doppietta di Higuain, espugnato il Louis II. È la notte del Pipita! Una doppietta decisiva in semifinale di Champions League per scacciare via le critiche (eccessive) che aveva subito il numero 9 argentino, per non aver ancora segnato nella fase ad eliminazione diretta. La Juventus espugna il Louis II di Monaco, grazie a una prestazione perfetta che conferma le qualità straordinarie di una squadra completa e matura. Olte alla doppietta di Higuain, saltano agli occhi gli zero gol subiti da Gigi Buffon contro il miglior attacco d’Europa e i due assist decisivi di “mister Champions” Dani Alves.

Champions League, Monaco-Juventus 0-2: doppietta di Higuain, espugnato il Louis II.

Max Allegri stupisce tutti (ancora una volta) e lascia in panchina Cuadrado, adattando Barzagli nel ruolo di terzino destro. Una scelta dettata dalla mancanza della fisicità di Khedira, per coprirsi su quella fascia, presidiata costantemente da un talentuosissimo M’bappe. Una difesa a 4 che spesso diventa a 3, riproponendo la granitica BBC. Dani Alves aveva già colpito a Bergamo e in quel ruolo ed è stato decisivo anche ieri sera. L’azione del vantaggio bianconero è un capolavoro di tecnica e fantasia. Lancio di Marchisio, tacco di Dybala, percussione di Alves, tacco per il Pipita e 1-0 per la Juve con un destro angolato. Primo tempo sostanzialmente dominato dai bianconeri, ad eccezione di dieci minuti di assalto del Monaco. I francesi sfiorano il gol con M’bappe in due occasioni.

Ma in porta c’è Gigi Buffon: un monumento! Con la prestazione di ieri sera, Ha tagliato due traguardi importanti: 100 partite in Champions con la maglia della Juve (secondo italiano a raggiungerle, dopo Paolo Maldini) e 621 minuti di imbattibilità europea. Il raddoppio di Higuain arriva al 59′: pressing efficace di Dybala, assist al bacio di Alves e zampata del centravanti argentino (nona doppietta stagionale e 31° gol stagionale). Nel finale ci prova Germain con una zuccata velenosa, ma Buffon è attento e manda la palla sopra la traversa. Tra una settimana ci sarà il ritorno a Torino, ma Allegri può sorridere per una vittoria pesante e convincente. Questa Juve europea piace sempre di più!

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Segui KNews.it su Facebook