CONDIVIDI
Nazionale, Antonio Conte avverte:

“Resto, sono responsabile ma devo poter allenare non faccio il selezionatore” si legge nell’intervista del quotidiano Repubblica al ct della nazionale italiana di calcio Antonio Conte.

“Ho preso un impegno importante – assicura Conte – anche spinto dall’entusiasmo del presidente federale, proprio per invertire la tendenza. Intendo rispettarlo… Sarebbe stato più facile fare il selezionatore, 7-8 giorni ogni tanto. Ma per quel ruolo, l’ho detto a Tavecchio, sarebbe bastato un altro qualsiasi, meno costoso. Selezionare è possibile soltanto se hai la crema, ma oggi siamo in una fase troppo delicata”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

CONDIVIDI