CONDIVIDI
Calciomercato Juventus presi Caldara e Orsolini, per il futuro.

Serie A, Atalanta: Gian Piero Gasperini e il Leicester italiano. La vera rivelazione del campionato di Serie A 2016/17 è senza dubbio l’Atalanta di Gian Piero Gasperini. Un mix di giovani (soprattutto italiani) e giocatori di esperienza che stanno incidendo sempre di più (uno su tutti Alejandro Gomez, detto El Papu). La banda Gasperson (soprannome che i tifosi del Genoa avevano affibbiato al loro ex allenatore) è attualmente al quarto posto, a quota 45 punti a pari merito con l’Inter e a -6 dal Napoli terzo. L’Europa ormai non è più un miraggio e, nonostante la cessione di una pedina importante come Roberto Gagliardini, continua a stupire e a macinare vittorie importanti.

Serie A, Atalanta: Gian Piero Gasperini e il Leicester italiano.

L’ultima è arrivata a Palermo, in un campo difficile contro una squadra che aveva appena cambiato allenatore e strappato un punto prezioso a Napoli. Il protagonista assoluto è stato El Papu Gomez, il vero fantasista della squadra, con un gol (il nono in questo campionato) e un assist: il numero 10 argentino è l’idolo dei tifosi sui social, ma a giugno potrebbe lasciare gli orobici per un grande club. Il segreto del successo di questa Atalanta non è solo dovuto ad un ottimo allenatore e ad un fantasista in stato di grazia, ma soprattutto ad un gruppo di giovani della cantera bergamasca che stanno giocando una stagione ad altissimi livelli.

Mattia Caldara (classe ’94) è già della Juventus, che lo lascerà a Bergamo fino al 2018. Frank Kessie (ivoriano, classe ’96) è seguito con attenzione dal Chelsea di Conte e a giugno potrebbe provocare un’asta tra i migliori club d’Europa. Altri due profili interessanti sono quelli di Andrea Conti (terzino, classe ’94) e di Andrea Petagna (attaccante, classe ’95). Il primo è nel mirino di Marotta, il secondo potrebbe tornare al Milan (che vanta un diritto di recompra sul suo cartellino). Giovani, forti e organizzati: con questa squadra, Bergamo sogna una storica qualificazione in Europa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

CONDIVIDI