CONDIVIDI
Serie A, Crotone-Juventus: è arrivato il momento di Marko Pjaca.

Serie A, Crotone-Juventus: è arrivato il momento di Marko Pjaca. Max Allegri l’ha definito un predestinato. Giorgio Chiellini lo considera un giocatore col talento di Dybala e la velocità di Cristiano Ronaldo. Sicuramente Marko Pjaca ha i numeri per diventare un top player. Il giovane talento croato è arrivato nell’estate 2016 dalla Dinamo Zagabria per 23 milioni di euro, con il compito di non far rimpiangere Alvaro Morata, attaccante spagnolo entrato nel cuore dei tifosi bianconeri e tornato al Real Madrid a causa del diritto di recompra a favore di Florentino Perez. Diverso stile di gioco, diversa posizione in campo, diverso numero di maglia (9 per Morata, 20 per Pjaca) e diverso carattere (più schivo quello del croato). Ma il paragone ci può stare.

Serie A, Crotone-Juventus: è arrivato il momento di Marko Pjaca.

Quando Morata arrivò alla Juventus, Allegri lo inserì gradualmente negli schemi della sua squadra fino alla sua piena integrazione che indusse il tecnico bianconero a preferirlo al connazionale Llorente. Il percorso di Pjaca è stato differente a causa di un fastidioso infortunio al perone rimediato nella gara di Empoli. Ora il ragazzo sta bene e ha voglia di incidere concretamente nei minuti che avrà a disposizione per stupire i suoi tifosi. Negli scampoli di partite fin qui disputate, il giovane croato ha già fatto intravedere una tecnica sopraffina e una grande capacità di dribbling.
Oggi, mercoledì 8 febbraio 2017, alle 18:00 nel recupero di Crotone contro una difesa chiusa come quella del 4-4-2 dei calabresi, Pjaca giocherà finalmente titolare.

Allegri ha confermato che il numero 20 bianconero deve ancora migliorare in fase di copertura (soprattutto se giocherà da esterno nel 4-2-3-1) e nella freddezza sotto porta, ma i dirigenti bianconeri sono certi di aver fatto un grande investimento per il futuro. Il fantasista ex Dinamo Zagabria era inseguito da mezza Europa e proprio sul fotofinish Beppe Marotta riuscì a soffiarlo all’AD rossonero Adriano Galliani, che aveva già l’accordo con la società croata ma non con il giocatore. In quel caso è stata decisiva la volontà di Pjaca, che voleva solo la Juventus e potrà rivelarsi molto utile soprattutto in Champions League, dove si alza notevolmente il tasso tecnico e l’intensità di gioco. Forse sarà proprio lui il nuovo acquisto di gennaio più atteso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

CONDIVIDI